giovedì 20 luglio 2017

due passi nel giardino



Capiti che qualcuno si fermi..ascolti..spenga il cellulare..rimanga in silenzio e si gira, si rigira per vedere chi lo ha accompagnato e..sorride.

venerdì 30 giugno 2017

A SCUOLA ..a ROISC



Prima lezione, bellissima ed intensa quella di ieri sera, avendo come studio la LUMEN GENTIUM:
dagli appunti
l'universale vocazione alla santità di tutti i battezzati...
il mistero di Dio che ci visita, che ci provoca, che tende a fare crescere la carità...
ogni gesto deve prendere inizio dalla FEDE...
si entra in argomenti delicatissimi, da non rendere liquidi ma assaporarli lentamente, farli propri, per poi viverli...
ma cosa dobbiamo fare? Popolo e pastori insieme a riscoprire in tutti noi la dignità dell'essere al mondo, dell'essere stati voluti e desiderati da Dio che è AMORE.
Siate prudenti, siate audaci!

FIDUCIA






Signore, tutti hanno bisogno di incontrati; è bello stare con te pur vivendo magari situazioni difficili,
da Te si riceve pace, speranza e fiducia,
 Tu guardi nel cuore di ogni uomo,
 serviti di noi, fa che tutti possano ricevere ciò che abbiamo ricevuto noi: il desiderio di ascoltare
 la  Tua parola, la gioia di incontrarTi, di riceverTi, di fare storia con Te,
 Tu puoi tutto,
 fermare guerre, fermare terremoti, Tu vuoi vedere il cuore dell'uomo
 che accoglie TE, e questo dipende anche da noi.

La Tua parola entra in noi come fuoco ardente, che arde d'amore,
facile giudicare, tante ferite, solo Tu le puoi risanare!
E' un momento storico di grande rinnovamento questo, e quando si rinnova c'è sempre la croce, sempre il sangue: vivere la croce del cuore, noi offriamo le sofferenze affinchè tutto possa rinascere, serviti di noi, per correre annunciare dove Tu vuoi, come Tu vuoi, a volte Gesù chiama a vivere una croce profonda, un annuncio che a noi non piace eppure è li che dobbiamo vivere,

insegnaci a sentire questa sete 

per tutti gli ammalati,
per tutti coloro che ci chiedono, quante ferite nelle famiglie, quante lacrime, quanti lutti,
mettiamo tutto nel tuo cuore Maria Santissima perchè tu sai come e cosa chiedere al tuo Gesù.

da una catechesi di Maria Nerpiti

domenica 11 giugno 2017

venerdì 9 giugno 2017

motocilclisti



Abbiamo riso fino a sentire il dolore di pancia e pianto fino a sentire quello del cuore.
roisc.



....può accadere quando ad entrare dalla porta incontri degli angeli vestiti da motociclisti!



giovedì 8 giugno 2017

sabato 3 giugno 2017

ESSERCI


3 GIUGNO 2017  

                        “Qualunque cosa vi dica fatela” (Gv 2,5)
Assieme in ascolto:
Coraggio sei pronto ad amare Dio perchè riempito da quell'UNICA ACQUA!







venerdì 12 maggio 2017

AMA ..SUBITO..CHI TI METTE ACCANTO


Odiare è decidere che l'amore non ci interessa!

Dire che non ci interessa è avere un cuore non arido ma morto.
L'amore è il senso e il motore di tutto, con l'amore possiamo scoprire il senso profondo di ogni cosa.

Nella donazione scopri l'amore, chi dona ama e chi ama è odiato da chi odia, da chi decide volontariamente di non amare, di non appartenere all'amore.

VIVERE LA PASQUA..il tempo Pasquale è lungo, lunghissimo, forse perchè abbiamo bisogno di capirlo fino in fondo, questo mistero della Resurrezione. Ritornare, come i due di Emmaus che ritornano a Gerusalemme, a riscoprire lo straordinario nell'ordinario, riscoprire la forza dell'Amore, il fuoco dell'Amore; i gesti essenziali dell'Amore: spezzare,condividere. Conservare la fede ricevuta attraverso il dono del Battesimo è un stare fermi mentre il mondo gira, stare fermi sotto la croce, lasciandoci catturare dal grande Amore di Dio.


Passaggi di catechesi di don G.

domenica 7 maggio 2017

DIO TI PARLA ANCHE...


ATTRAVERSO LA CREAZIONE

                               

PS: ...E POI MI DOMANDANO PERCHE' DORMO SEMPRE CON LA FINESTRA APERTA!!!!!

domenica 23 aprile 2017

AVE MARIA. all'ANGELO E' BASTATA UN AVE MARIA







Amici siamo forti: pronti a testimoniare la bellezza dell'essere cristiani, Maria Santissima desidera prendersi cura di ognuno di noi.

Ritorniamo sul Golgota, Lei ai piedi della croce, Gesù è sanguinante, la pelle è lacerata, per ognuno di noi, quelle ferite vengono rimarginate ..quando dico: " basta con il peccato"!.

Pensiamo al volto di Maria bagnata dal di sangue di Gesù, l'amore del Padre è così grande che ci manda una madre per aiutarci.

Sotto la croce quando ha visto Giovanni ..in lui ci siamo tutti..e ancora, Gesù aprite le porte del vostro cuore per fare spazio a Maria.

Prendi tutto ciò che fai e trasformalo nella luce, Maria Santissima viene e porta la luce di Dio, cammina con noi per farci vedere come camminare, saremo fortissimi..nel bene!

"HO SETE" le parole di Gesù dalla croce: ho sete di te, del tuo comportamento, del tuo cuore, della tua vita!

tratti della catechesi in preparazione all'atto di affidamento al Cuore Immacolato di Maria
da Maria Nerpiti


mercoledì 19 aprile 2017

IL CUORE BATTE SENZA CHIEDERSI PERCHE'



La pace e l'amore di Dio.
Due le giornate più importanti nella vita di un uomo: quando nasci e quando capisci perchè sei nato.

IL NUOVO MERITA INTERESSE E DEDIZIONE.

sabato 25 marzo 2017

25 marzo 2017 ogni volta che non siamo....succede che?


                                                                         

Quante volte quei demoni che sono dentro di noi, dell'orgoglio,della gelosia, dell'incapacità di vivere la misericordia come Dio ce la dona, noi, non li vogliamo togliere perchè, sono muti e non si chiamano per nome,e non vengono fuori,non li tiriamo fuori, dobbiamo chiedere al Signore di essere uniti, di pregare per l'unità perchè un regno unito non è attaccabile, dobbiamo chiedere l'unità della comunità, sentirci uniti gli uni agli altri e vedere la debolezza del prossimo come una grazia per amarlo, per incoraggiarlo,aiutarlo di più, la debolezza del prossimo non è un motivo per stare arrabbiati, non è un motivo per giudicare, non è un motivo, per puntare il dito, ma un motivo per AMARE come la nostra debolezza e il nostro peccato è un motivo per essere amati da Dio. Nel momento in cui diciamo Signore ho peccato, Signore non ho fede, Signore non credo,Signore sono posseduto dal demonio della gelosia, dell'invidia, dalla cattiveria,dall'odio, dalla vanagloria, dal sentirmi arrivato, dal sentirmi bravo, migliore, dal sentirmi qua e sentirmi la MA non sentirmi nel fare nell'essere ciò che TU hai pensato fin da prima della creazione del mondo per me, ogni volta che non siamo al nostro posto e non viviamo secondo il ministero che c'è stato dato, noi, non realizziamo il progetto di Dio, rallentiamo la volontà del Padre. Chiediamo al Signore l'umiltà del cuore, dell'anima della mente e del corpo perchè, la nostra esistenza si esprima nella dedicazione, dell'uno verso l'altro, nella semplicità del cuore, nell'accoglienza del prossimo come il più grande dono che io abbia mai ricevuto, non tanto nelle cose d'avere quanto dai fratelli da amare e dai fratelli da cui sono amato; e se sono corretto devo ringraziarli doppiamente perchè Dio corregge colui che ama e allora ogni volta che un fratello mi corregge è Dio stesso che mi parla è Dio stesso che mi ama è Dio stesso che mi corregge.
da una cat, don G.M.

venerdì 24 marzo 2017

COSE BELLE







             LA QUARESIMA SCAVA UN VUOTO CHE CONSENTE DI RICEVERE LA PIENEZZA.


INSENSATI


Quando si sentono notizie così..solo una cosa:  RICORDIAMOCI, TUTTI QUANTI, DI

                            DONARE ATTI DI GENTILEZZA...della serie..il male? Una mancanza di bene, ci ricordava alcune settimane fa, al primo ritiro spirituale il predicatore......

venerdì 17 marzo 2017

la gioia

                                                                                      

il conforto di un angolo di sole nelle prime giornate di primavera

giovedì 16 marzo 2017

16 marzo auguri MAMMA



                       Ricordati che ti amava ieri.
                         e lo farà anche domani
                       grazie Maria

martedì 14 marzo 2017

chiudi gli occhi e GUARDA



Non apriamo più la finestra per ringraziare Dio del grande dono che ci ha fatto: la natura. Lui ci ha messi in un giardino meraviglioso per vivere bene, questo giardino oggi è tutto malato, non è la natura malata è l'uomo malato.
L'abbiamo bruciata noi la natura, per volere sempre di più.
Per esempio l'insalata..bella ..fresca, la vogliamo pulita e nei sacchetti,ma quanti veleni c'è in quella insalata, quella dove ci sono gli animaletti, le lumachine..quella non la voglio, perchè è brutta..
Ci dobbiamo aiutare a vedere la natura come opera di Dio, e vedere ciò che viviamo come un dono grande. Oggi l'abbiamo ancora la natura,domani chissà.
(cat. Maria Nerpiti)


domenica 12 marzo 2017

GIORNATE DI SOLE

DIO CI FA VEDERE ANCHE ATTRAVERSO I PICCOLI IL SUO AMORE,
Su ognuno c'è un progetto importante, enorme, preziose, siamo tutte creature meravigliose. A volte uno dice:"io faccio poco", ma quel poco va unito al tanto e se quel poco non lo fai tu chi lo fa?Rimane un buco vuoto. Insieme, tutti insieme si va a formare un mosaico meraviglioso, se mancasse il poco, non saremmo completi. Dio ci ha fatti uno diverso dall'altro per completare questo mosaico, per aiutarci nella società. Benvenuta piccola Maria, che tu possa essere un gran strumento di Luce.

da una catechesi di Maria Nerpiti


mercoledì 8 marzo 2017

l' 8 MARZO A ROISC


Paolo marito di Maria Nerpiti stamattina, al telefono mi dice: "Sono veramente felice di poter fare il caffè a Maria".

E quindi?  Questa frase mi ha colpito perchè, a volte bisognerebbe fare una pausa nella nostra continua ricerca della felicità ed essere SEMPLICEMENTE FELICI.

Auguri a tutte le donne che desiderano essere un segno. Un segno di accoglienza, un segno di amore, un ECCOMI, come lo disse la Madonna. A tutte le donne affinchè diventino espressione della Madonna: nella dolcezza,nella delicatezza, nella fretta, nello slancio nel fare le cose, spinte dalla gioia di servire.
(cat. Maria Nerpiti)

mercoledì 1 marzo 2017

LA VITA








                         I piccoli fanno cose grandi: DONANO AMORE SOLO A GUARDARLI,
SOLO AD AVERLI ACCANTO

                                                DAVID E MARIA non si conoscono ma si RICONOSCERANNO
perché abbracciati dall' AMORE

Daniele e Rachele- Sandro e Nadia  AUGURI da tutta l'ASSOCIAZIONE.



lunedì 27 febbraio 2017

FIORIRA' UN GIARDINO




La terra trema in molti parti del mondo, quanti anziani abbandonati a letto, senza cure, nella solitudine, quanti bambini seviziati e nella paura, in attesa di rivedere il loro papà e la loro mamma e noi comodamente seduti in poltrona, magari anche inginocchiati in Chiesa ma con il cuore chiuso, duro, e nella difficoltà ad offrire qualcosa a Te Padre Santo.

FIORIRA' UN GIARDINO

Vediamo però Padre Santo che qualcosa sta cambiando, ci stiamo riconoscendo fratelli, poveri, e bisognosi di una parola di conforto, vuoi che diventiamo forti sia nello spirito che nel corpo.

FIORIRA' UN GIARDINO

Madre, Maria Regina dell'Amore, a te vogliamo offrire il nostro cuore, la nostra vita, perchè, il Padre ci conceda il dono dello Spirito Santo per farci sentire un cuor solo e un'anima sola, e allora SI'

                SI'.......CHE FIORIRA' UN GIARDINO

tratto da una catechesi di Maria Nerpiti



venerdì 24 febbraio 2017

DOMANI E' SABATO


Domani è sabato. E il sabato è un buon motivo per fare....per PENSARE.

Se per un attimo penso alla ricchezza dell'essere creatura subito il mio pensiero va a cosa custodisce il cuore dell'uomo. Il grande mistero del cuore, spesso chiuso e di marmo non sempre per le ferite, spesso per paura : si pensa che non sia necessario portare la speranza, non si tien conto della responsabilità di ciascuno di portare l'equilibrio in mezzo ai nostri bambini, in questa società. L'equilibrio di essere uomini, VERI UOMINI della LUCE di DIO. Con te Dio possiamo tutto, impariamo ad usare il cuore, per poter dire ECCOMI come lo ha detto Maria Santissima.

da una catechesi di Maria Nerpiti




lunedì 20 febbraio 2017

CHE BELLO POTERLO DIRE


Che bello poterlo dire:  IO C'ERO

Si iniziano i lavori con la preghiera, con l'invocazione allo Spirito Santo perchè, quando si spegne la luce nascono le tenebre, dopo la preghiera accade quello che è descritto nel libro delle Genesi al 1° Capitolo versetto 3 Dio disse:" Sia la Luce!". E la Luce fu.
Difatti quando si spegne la luce nascono le tenebre e le tenebre non riconoscono Gesù che viene nel mondo.... e subito in tutti una grande nostalgia per le cose pulite, vere, libere, un grande desiderio di riconciliazione con Dio, perché, Dio c'è, la vita è.

Lasciamo che Dio purifichi il nostro cuore, svuotandolo dal peccato, accettiamo la trasfigurazione che avviene quando riceviamo Cristo nell'Eucarestia. Siamo tutti chiamati ad essere ciò che dobbiamo essere, quindi a vivere dalla vita vera che è Dio.

Maria Santissima ci accompagni al Cuore di Gesù, lei lo fa se noi lo desideriamo veramente.

 Brevi passaggi per dei momenti unici, presenti 30 persone, un piccolo popolo di Dio, Don Gianluca ha invitato tutti a fare memoria di ciò che accade durante la santa Messa e Maria Nerpiti ci ha introdotto nella vita concreta: sei giovane? Non aver paura dei si e dei no, sei un imprenditore? Non aver paura di condividere, sei un adulto? Semina gioia e speranza perchè anche la roccia si sgretola dopo una carezza.

giovedì 16 febbraio 2017

CLAMOROSA CONFERMA




SEMBRAVA UN'INDISCREZIONE, ORA E' UFFICIALE:

DOMANI SERA INIZIA IL SECONDO RITIRO SPIRITUALE  DAL TEMA SCOTTANTE:

                                     " L'EUCARESTIA E LA VITA."

L'altro ieri ovunque ti girassi cuoricini e cuori a ricordarci dell'AMORE, è vero a volte bisogna dirlo forte:siamo nati dall'AMORE e siamo fatti SOLO per AMARE.. tutto il resto?  Perdita di tempo.
Un discorso profondo da meditare tutti i giorni.

A te Maria Santissima i nostri cuori.
cit Nerpiti Maria





mercoledì 15 febbraio 2017

LA PREGHIERA



Papa Francesco ribadisce: " Rifugiamoci nella preghiera quando siamo tentati dal diavolo".


Testimonianza di Maria Nerpiti





martedì 14 febbraio 2017

SAN VALENTINO


  Maria Nerpiti:

 14 febbraio 2017 san Valentino: FIDATI ....  come si fa tra due innamorati!

 Due innamorati hanno un cuore grande capace di rimanere sempre in piedi. Gesù si legge nel Vangelo ci invita ad alzarci!
 Dopo un litigio..alzati, dopo un incomprensione..alzati, di fronte a un difetto..alzati..non rimanere lì seduto e chiuso in te stesso, tu che hai un cuore grande, tu che sei chiamato al grande, bellissimo sacramento del matrimonio, in cui credo fortemente e con tutta me stessa; a volte ci saranno dei NO ma tu alzati, a volte ci sarà la croce per arrivare in una certa cosa e per poter realizzarla, ma tu alzati non aver timore, continua ad amare e se proprio vuoi stare seduto allora inginocchiati e chiama l'AMORE ed EGLI non si farà attendere. Cari innamorati, chi ama non gli manca niente perché, se ami speri, se ami credi..se speri forse ami, forse credi, ma se ami credi!!!!!
Se ami ti doni al tuo fidanzato o alla tua fidanzata, perché, credi che la speranza è nel domani, non è nelle cosette piccole dell'oggi che ci distraggono dal grande progetto d'AMORE che c'è su di noi! Coraggio a tutti.

martedì 31 gennaio 2017

31 Gennaio San Giovanni Bosco



 
San Giovanni Bosco diceva che prima di tutto bisogna capire i giovani: 
AMARE-COMPRENDERE-COMPATIRE-PERDONARE, le onde del cuore di Don Bosco.

Maria Nerpiti ci ricorda:
Accogliete i giovani sempre, il male sta lavorando, ma anche noi insieme a Maria Santissima, la nostra condottiera; vogliamo annunciare e testimoniare che la vita è un dono veramente grande e di una bellezza tale che non deve essere distrutta dalla paura, da un amore che non è! Aiutiamo la Madonna affinchè tanti giovani possano ritrovare il senso della vita, sentiamoci inviati dal Cuore Immacolato di Maria, sarà Lei stessa a donarci la capacità di andare, abbracciare tanti giovani. 
La SPERANZA ricevuta nel Battesimo è in tutti noi, sei unico tu giovane, pianticella di Dio, sei unico e meraviglioso, Dio sta aspettando te per fare cose grandi, non aver paura di ciò che senti dentro, la tua sofferenza è la mia, la conosco, Dio guarisce i cuori, Dio vuole tutta l'umanità salva, Dio vuole la nostra felicità.





lunedì 30 gennaio 2017

IL SI'





Maria Santissima non dice a Dio  "sì, PERO'...." oppure "sì,ma....."oppure "sì,
ma quando ho tempo"
Lei dice "Sì, Eccomi!"  ....  Sono tua.  Fai di me tutto ciò che vuoi TU, questa vita non è mia ma, è Tua.
Essere Consacrati al Cuore Immacolato di Maria significa ESSERE un fuoco che porta l'AMORE infinito, che non avrà mai fine-per sempre e da sempre, 
di DIO!
Maria Nerpiti


                                      

domenica 29 gennaio 2017

IL BENE


   Maria Nerpiti ci ricorda:


Non ho realizzato ancora tutto il BENE che il CIELO vuole. Io penso che segni ce ne siano tanti, è che spesso facciamo resistenza perchè, abbiamo paura che Gesù ci possa chiedere qualcosa che ci faccia soffrire, che ci faccia staccare dal nostro orticello, ma una volta che ti abbandoni e dici:"Sì, Signore voglio fare la Tua volontà", le cose iniziano a cambiare perchè, sempre più spesso dentro di te cercherai la volontà di Dio e come i primi passi di un bambino, inizierai ad esplorare un mondo nuovo, la libertà! Ognuno sentirà nel cuore la sua missione, dove i passi dovranno tendere, perchè ogni giorno la nostra libertà possa rinnovarsi.





domenica 22 gennaio 2017

Per pensare


  

 Santa Domenica, 22 Gennaio 2017   III Domenica del Tempo Ordinario


Facciamo sì che il Signore possa veramente operare dentro il nostro cuore.

cit. Maria Nerpiti







sabato 21 gennaio 2017

venerdì 20 gennaio 2017

giovedì 19 gennaio 2017

Giovedì 19 gennaio: San Mario


                                              


Tutto è guidato dal Padre, dona ciò che hai con umiltà.
cit. Maria Nerpiti




mercoledì 18 gennaio 2017

Mercoledì 18 gennaio



                                                     

Se non buttiamo l'egoismo,l'orgoglio,la superbia la piccola pianticella seminata in noi da Dio non verrà fuori, coraggio.
cit. Maria Nerpiti





lunedì 16 gennaio 2017

Abbia inizio il COUNTDOWN


                                           E' lunedì 16 gennaio 2017


                                            mancano 4 GIORNI, al I° RITIRO SPIRITUALE                    

"EUCARESTIA E PACE: UN ANNUNCIO                                 CHE TOCCA"

gli esercizi verranno predicati da Don Gianluca Merlini, 
presente Maria Nerpiti: "Questi incontri perchè, desideriamo dare la possibilità a tutti di incontrare e stare con Gesù".